Nausea da trattamento oncologico


CHEMIOTERAPIA


Negli ultimi 50 anni, la chemioterapia ha svolto un ruolo fondamentale nel trattamento di numerose forme di tumori. Consiste nella somministrazione di farmaci per distruggere e impedire la riproduzione delle cellule tumorali.

Tali farmaci, diffondendosi attraverso il sangue, sono in grado di raggiungere le cellule presenti in qualsiasi parte del corpo intaccando spesso anche le cellule sane dell’organismo e causando così spiacevoli effetti collaterali tra cui nausea e vomito.



RADIOTERAPIA

Oggi circa il 60% dei tumori diagnosticati necessita di un trattamento radiante.
In radioterapia vengono utilizzate radiazioni in grado di danneggiare le cellule tumorali o comunque proliferanti, localizzate nell’area interessata al trattamento.

Le cellule colpite dalle radiazioni vengono successivamente distrutte ed eliminate dall’organismo.

Anche una parte delle cellule sane situate nelle vicinanze della neoplasia o attraversata dal fascio delle radiazioni, viene inevitabilmente colpita, dando origine ad effetti collaterali o complicazioni, che variano in funzione dell’area corporea trattata.

Se la zona irradiata è in prossimità dello stomaco o direttamente al cervello, spesso insorgono nausea e vomito (RINV–Radiation-Induced Nasuea and Vomiting).



TERAPIE ANTI-NAUSEA NON FARMACOLOGICHE

Sono sempre più utilizzate l’agopuntura e l’acupressione con i bracciali P6 Nausea Control® Sea-Band®, da indossare sia in abbinamento con l’agopuntura, sia come unica terapia alternativa.

Numerosi test clinici hanno dimostrato che la stimolazione del punto di agopuntura P6 aiuta a ridurre la nausea e il vomito causati dai trattamenti oncologici.
L’utilizzo di P6 Nausea Control® Sea-Band® è un’efficace alternativa ai tradizionali trattamenti antiematici, con il vantaggio che, non essendo un farmaco, non presenta alcun effetto collaterale.


La testimonianza diretta di una paziente sottoposta a chemioterapia

La testimonianza diretta di una paziente sottoposta a chemioterapia


 

Nausea da Chemioterapia - La parola agli Specialisti

Consigli per prevenire nausea e vomito da radioterapia
Come è noto, la radioterapia può causare nausea e vomito. Il rischio di soffrirne dipende, oltre che da numerosi fattori soggettivi, dalla dose di radiazioni e dall’estensione della zona trattata....
 
La nausea, effetto collaterale della chemioterapia.
Alcuni tipi di chemioterapia possono causare nausea, vomito od entrambi i sintomi. Nausea e vomito si possono manifestare durante la seduta, nelle ore successive ma anche a distanza di giorni. La naus...
 
Nausea da chemioterapia: buone notizie dall’Ospedale San Gerardo di Monza
Sempre più spesso, grazie alla chemioterapia, si riesce a guarire dal tumore. Come è noto, gli effetti collaterali di questo trattamento terapeutico sono però molto invasivi. Tra i più insidiosi c...
 
Radioterapia: quando si manifesta la nausea?
Nausea e vomito insorgono in circa il 50% dei soggetti trattati con dosi standard di radiazioni sull’addome e si manifestano 1 o 2 ore dopo il trattamento. I fattori differenzianti dipendono soprat...
 
Nausea da chemioterapia: perché e come prevenirla
La nausea e il vomito sono tra gli effetti collaterali più temuti dai soggetti che devono sottoporsi a una chemioterapia. Possono comparire prima della somministrazione dei farmaci (sintomi anticipat...
 

   Rassegna stampa

   Test clinici