Incidenza di nausea e vomito in una popolazione sottoposta ad interventi chirurgici e sua profilassi con un metodo alternative non farmacologico, non invasivo


Prof. Palmieri B
“Incidenza di nausea e vomito in una popolazione sottoposta ad interventi chirurgici e sua profilassi con un metodo alternative non farmacologico, non invasivo”
Cattedra di Semiotica Chirurgica, Universita degli Studi di Modena, Italia

MATERIALI E METODI: Lo studio si e articolato su un gruppo di 150 pazienti operati press oil Policlinico di Modena dal 1.1.1990 al 15.7.1991 con tecniche chirurgiche di durata breve. I pazienti furono suddivisi in 3 gruppi secondo un protocollo di randomizzazione, preliminarmente venne indagata nella anamnesi recente e remota, la presenza di facilita alla nausea ed al vomito, spontanea, mattutina o in relazione a gravidanza, stress o precedenti interventi chirurgici. Il protocollo anestesiologico per tutti i pazienti trattati e consistito nella induzione di pentotal seguita da miscele di protossido ed ossigeno piu forane all’ 1%. Ai pazienti del gruppo A venne fatto indossare il bracciale Sea-Band®; ai pazienti del gruppo B venne fatto indossare un bracciale in tutto simile al primo, ma arrovesciato in modo che nessuna pressione venisse esercitata nel punto P6 di ogni avambraccio. I pazienti del gruppo C, infine, non venivano sottoposti ad alcun trattamento. L’osservazione del paziente era procrastinata fino a 24 ore, anche durante e dopo il suo ritorno in corsia, ogni 20 minuti per le prime 4 ore e successivamente ogni 8 ore per le successive 18. Furono registrate: l’assenza di sintomi, la presenza di nausea, conati di vomito, vomito franco. RISULTATI: Si elaborarono sui risultati alcune semplici indagini statistiche in chi-quadrato e l’analisi della varianza per i tre gruppi: la significativita statistica fu posta allo 0,05. I tre gruppi di pazienti esaminati risultarono simili per eta, altezza, peso e durata del procedimento anestesiologico medio, parametri vitali. 5 pazienti del gruppo trattato hanno sviluppato sintomi, contro i 28 del gruppo placebo e i 22 del gruppo di osservazione; il chi-quadrato e di stao di 27,08; il p e inferiore a 0,01; il trattamento con Sea-Band® non ha indotto alcun fenomeno di intolleranza o alcuno spiacevole side-effect e si e dimostrato in grado di controllare, prevenendoli, i sintomi chinetosici legati all’anestesia. I sintomi, una volta innescati, non sono stati in alcun modo attenuati dal trattamento ed e stato necessario, nei casi di forte vomito e nausea, intervenire con sedativi antiemetici.


◄ Torna indietro Vai alla pagina "Nausea post-operatoria" ►