Nausea in gravidanza: cause, sintomi e rimedi naturali


All’inizio della dolce attesa si registra un aumento della gonadotropina corionica, l’ormone che stimola il centro della nausea posto nell’ipotalamo. Ecco perché sette donne incinte su dieci riportano nelle prime dieci settimane sintomi moderati di nausea che scompaiono nel quarto mese e che possono essere efficacemente affrontati senza farmaci ricorrendo, ad esempio, allo zenzero. Oggi le benefiche proprietà di questa prodigiosa pianta sono disponibili in farmacia sotto forma di caramelle di gradevole sapore: le Caramelle allo Zenzero P6 Nausea Control® Sea-Band® Mama, un integratore di semplice utilizzo che consente di avere sempre con sé la giusta scorta di zenzero e prevenire le forme lievi di nausea da gravidanza.

Quando i disturbi si rivelano più gravi e invalidanti, come conati di vomito particolarmente frequenti, si parla invece di iperemesi gravidica che può comportare una perdita di peso significativa e sintomi di disidratazione. L’iperemesi gravidica è una forma estrema di nausea da gravidanza che va affrontata rivolgendosi al ginecologo che, nelle circostanze più gravi, può suggerire un ricovero ospedaliero con una terapia farmacologica a base di vitamina B6 e altri liquidi somministrati tramite flebo.


◄ Torna indietro Vai alla pagina "Nausea in gravidanza" ►