Conoscere bene il mal di mare


Oltre al moto ondoso e alle condizioni atmosferiche (umido, freddo, caldo eccessivo), le concause del mal di mare spesso sono soggettive come lo stress, la stanchezza e l’ansia. Il mal di mare è infatti un sintomo anche di origine psicologica: c’è, ad esempio, chi si suggestiona al punto di avvertire malessere prima ancora di salire sull’imbarcazione, solo guardando dalla terraferma il mare mosso!
Come prevenire il mal di mare? Un utile accorgimento è prendere posizione al centro dell’imbarcazione, possibilmente in un’area ventilata. Molto importante è inoltre evitare un’alimentazione eccessiva prima di salire a bordo: no alle bevande alcoliche, dolci, acide e ai cibi grassi, speziati o dolci; sì agli snack salati come cracker o acciughe.
E i farmaci? I rimedi farmacologici funzionano soprattutto in via preventiva inibendo parzialmente i recettori preposti al mantenimento dell’equilibrio. In farmacia la scelta è ampia: noi sconsigliamo fortemente gli antistaminici che, causando sonnolenza, possono persino diventare rischiosi se si devono compiere delle manovre a bordo. Molto meglio un rimedio naturale, sempre disponibile in farmacia, come i bracciali P6 Nausea Control® Sea-Band® che agiscono, grazie al principio dell’agopuntura, sui sintomi della nausea e del vomito, senza effetti collaterali e controindicazioni.


◄ Torna indietro Vai alla pagina "Nausea da viaggio" ►