Conoscere e prevenire la nausea da mal d’aria


Il mal d’aria è un disturbo che si manifesta soprattutto in occasione di viaggi aerei.
Un aereo in volo è soggetto infatti a spostamenti laterali e verticali che vengono registrati dall’apparato vestibolare (parte interna dell’orecchio). Quando questi stimoli variano troppo rapidamente si può provare un senso di nausea; malessere spesso aggravato dalla “paura di volare” che, a sua volta, genera un diffuso stato di allarme nel sistema nervoso.
Se sapete di essere soggetti al mal d’aereo, specie quando vi accingete ad affrontare viaggi lunghi, si consiglia di adottare le seguenti misure precauzionali: prenotare i posti centrali/corridoio in quanto più “stabili” evitando quelli vicino al finestrino anche al fine di non avvertire vertigini, sollevare il più possibile lo schienale del sedile, non indossare abiti o pantaloni troppo stretti e allentare leggermente la cintura dei pantaloni.
Per quanto riguarda l’alimentazione, meglio evitare – prima e durante il volo – di bere alcolici e di avere lo stomaco troppo pieno o eccessivamente vuoto: l’ideale è mangiare piccole quantità di cibi secchi e salati come grissini e crackers. 
Per prevenire e combattere il mal d’aria si consiglia infine di ricorrere a rimedi naturali come le caramelle allo zenzero e l’acupressione esercitata con l’ausilio dei bracciali P6 Nausea Control® Sea-Band®, la cui efficacia contro i sintomi della nausea è stata confermata anche da numerosi test clinici.


◄ Torna indietro Vai alla pagina "Nausea da viaggio" ►