Puoi trovare i prodotti P6 NAUSEA CONTROL® in Farmacia e Parafarmacia!

Nausea in gravidanza

In inglese questo disturbo si chiama morning sickness perché insorge spesso al mattino. È uno dei primi sintomi della gravidanza che colpisce soprattutto nei primi tre mesi. Una risposta a questo fastidioso disturbo è costituita da terapie non farmacologiche come l’agopuntura (introdotta dal SSN nel tariffario delle prestazioni erogabili in convenzione) e l’acupressione da utilizzare, sia in abbinamento all’agopuntura sia come unica terapia alternativa.

L’acupressione effettuata con i bracciali P6 Nausea Control® Sea-Band® mama è infatti uno dei rimedi contro la nausea in gravidanza.
L’attività anti-nausea mediante acupressione è rapida, sicura e, soprattutto, essendo assolutamente priva di controindicazioni ed effetti collaterali indesiderati, è particolarmente indicata per le donne in gravidanza.

I bracciali P6 Nausea Control® Sea-Band® mama sono lavabili e riutilizzabili anche più di 50 volte, in vendita in farmacia al prezzo consigliato al pubblico di € 16,50.

 



5 consigli pratici per contrastare la nausea in gravidanza

1

Gestire i pasti: troppe ore consecutive di digiuno possono far incrementare la nausea, così come soddisfare la fame con i soli tre pasti principali rischia di affaticare lo stomaco. Ecco perché, per prevenire le nausee, è bene mangiare poco e spesso.

2

Selezionare gli alimenti: prediligere alimenti solidi che contengano carboidrati e amidi, come pane, pasta, riso, cereali e patate, poiché favoriscono il senso di sazietà e restare idratate consumando bevande gassate con aggiunta di limone, menta o zenzero, per contrastare la nausea.

3

Fare colazione: dopo le ore a digiuno del sonno è fondamentale placare i succhi gastrici facendo colazione. Per meglio prevenire l’insorgere delle nausee mattutine, si consiglia di consumare se possibile la colazione a letto, prima di alzarsi.

4

Utilizzare l’acupressione: numerosi studi hanno ormai dimostrato come il punto P6 (Neiguan) dell’agopuntura cinese corrisponda effettivamente all’apparato gastrointestinale. Da qui i tradizionali bracciali di acupressione da indossare sui polsi per contrastare la nausea. L’utilizzo di tali bracciali (acquistabili presso farmacie e parafarmacie, oltre che online) è stato preso in esame durante diversi test clinici, che ne hanno dimostrato l’idoneità anche per contrastare le nausee gravidiche.

5

Ascoltarsi: l’inizio di una gravidanza comporta grandi cambiamenti a livello corporeo e psicologico, i quali hanno effetti anche sulle energie a disposizione e sullo stato d’animo della gestante. Ignorare tale condizione, sforzandosi eccessivamente di continuare la propria vita come se nulla fosse cambiato può rivelarsi controproducente, finendo con l’accentuare disagi quali le nausee. È necessario quindi imparare ad ascoltare il proprio corpo, le sue nuove esigenze e orientare le proprie energie nel trovare un nuovo equilibrio che rispetti i cambiamenti in atto nel proprio organismo.

 

 

Scopri i prodotti anti-nausea in gravidanza